Il GruppoI MarchiInvestor RelationsMediaCareers

Siete in: Home > Media > Stampa > Comunicati Stampa

linkedin   Invia questa pagina a un amico  Stampa questa pagina

Comunicati Stampa


Cerca comunicati


È possibile selezionare i comunicati stampa
in base alla tipologia e/o per anno di diffusione.
I comunicati stampa sono accompagnati
da una selezione di immagini a corredo del comunicato.
 


Cerca


Scarica in formato PDF

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. approva i risultati finanziari del 2020


11/03/2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SAFILO GROUP S.P.A. APPROVA I RISULTATI FINANZIARI DEL 2020

In un anno fortemente impattato dalla pandemia da Covid-19, Safilo è rimasta focalizzata sull’implementazione del proprio Group Business Plan:

Dopo la battuta d'arresto del primo semestre, le vendite e gli utili del Gruppo sono cresciuti nella seconda parte dell’anno, sostenuti dal rimbalzo delle attività wholesale 2 negli Stati Uniti e in Cina

Nel 2020 il business online è più che triplicato grazie all'acquisizione di Blenders Eyewear e Privé Revaux, ai forti progressi registrati dal marchio Smith e attraverso gli internet pure players

Q Quasi completato il piano a medio-termine di risparmio dei costi generali

a sostegno della ripresa degli utili

Principali dati economici e finanziari:

4° TRIMESTRE 2020:

  • Vendite nette €225,6M vs €230,4M nel 4° trimestre 2019, +3,0% cambi costanti/-2,1% correnti

  • EBITDA adjusted3 €15,0M vs €11,1M nel 4° trimestre 2019, +34,5%

2° SEMESTRE 2020:

  • Vendite nette €444,7M vs €443,1M nel 2° semestre 2019, +4,5% cambi costanti/+0,4% correnti

  • EBITDA adjusted3 €29,3M vs €24,2M nel 2° semestre 2019, +21,0%

ANNO 2020:

  • Vendite nette €780,3M vs €939,0M nel 2019, -15,2% cambi costanti/-16.9% correnti

  • EBITDA adjusted3 €1,0M vs €65,4M nel 2019, -98,4%

  • Risultato netto adjusted3 € -46,5M vs € -6,0M nel 2019

  • Indebitamento netto di Gruppo €222,1M, di cui €111,8M per le acquisizioni, vs €74,8M nel 2019

Padova, 11 marzo 2021 Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato oggi il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 20201 e ha esaminato il progetto di bilancio al 31 dicembre 20201, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti che si terrà il 29 aprile 2021 in unica convocazione.

Il Consiglio di Amministrazione non ha ritenuto opportuno proporre la distribuzione di un dividendo alla prossima Assemblea degli Azionisti.

Angelo Trocchia, Amministratore Delegato di Safilo, ha commentato:

Il 2020 ci ha posto di fronte alle più difficili sfide di mercato da noi mai affrontate, e desidero esprimere la massima gratitudine a tutte le nostre persone, negli stabilimenti e nelle nostre sedi nel mondo, per la loro dedizione e per l'ottimo lavoro svolto in un periodo così difficile della nostra vita.

La salute e sicurezza del nostro personale, inclusa la possibilità di conciliare in modo sempre più flessibile le esigenze professionali e personali, sono state e continuano a essere la nostra principale priorità.

Sono orgoglioso del lavoro svolto quest'anno dal nostro Gruppo nel portare avanti il nostro piano strategico di medio termine e, considerando le condizioni di mercato senza precedenti, sono soddisfatto della capacità che abbiamo dimostrato di riuscire a contenere, per quanto possibile, il deterioramento delle vendite e degli utili.

Nel 2020, le nostre vendite nette sono diminuite del 15,2% a cambi costanti e abbiamo chiuso l’anno con un livello di EBITDA adjusted 3 leggermente positivo, il tutto a fronte del significativo calo subito nella prima metà dell'anno a causa degli effetti della pandemia da Covid-19, seguito dalla solida ripresa delle vendite nel secondo semestre dell'anno, e dai nostri decisi interventi sulla struttura dei costi. Nel 2020 abbiamo realizzato 15 milioni di euro di risparmi strutturali sui costi generali, realizzando la maggior parte dei 20 milioni previsti nel nostro Piano a medio termine, a cui si è aggiunto un uso efficace delle misure di sostegno messe a disposizione dai diversi governi durante questa pandemia.

Abbiamo inoltre lavorato con grande energia per mantenere un profilo finanziario solido, assicurando ulteriore liquidità al Gruppo grazie a una nuova linea di credito garantita, e gestendo al meglio il fabbisogno di capitale circolante netto attraverso una riduzione prudente del magazzino e una gestione efficace e bilanciata delle nostre attività di incasso e pagamento. Voglio ringraziare i nostri partner, clienti e fornitori, per il loro supporto, perché in un anno così cruciale abbiamo continuato a costruire insieme un business più sostenibile.

Nel quarto trimestre il mercato è risultato nuovamente difficile, viste le nuove restrizioni imposte soprattutto in Europa per contenere la seconda ondata di pandemia da Covid-19.

In un contesto di business ancora così complesso, siamo stati quindi particolarmente soddisfatti della nostra chiusura d’anno positiva, che riteniamo confermi l’efficacia del percorso strategico che abbiamo tracciato a fine 2019 e le azioni di business a cui abbiamo dato priorità per realizzare il nostro Piano.

Negli ultimi tre mesi dell’anno, le nostre vendite nette sono cresciute del +3,0% a cambi costanti supportate dal progressivo miglioramento, trimestre su trimestre, delle nostre attività wholesale 2 , grazie nuovamente alla forza del mercato nordamericano, nel quale abbiamo continuato a far leva sulle nuove competenze acquisite per servire meglio i nostri clienti nel canale ottico indipendente. Nel quarto trimestre, gli Stati Uniti sono stati un motore fondamentale della nostra crescita che, insieme al forte rimbalzo registrato in Cina e Australia, ci hanno permesso di compensare quasi completamente l'impatto del difficile contesto di mercato in Europa e in alcuni paesi emergenti.

In un anno in cui l'e-commerce e il social digital marketing hanno fatto passi da gigante in termini di rilevanza per i consumatori, il significativo avanzamento del business direct-to-consumer di Smith e le acquisizioni di Privé Revaux a febbraio e di Blenders Eyewear a giugno, hanno dato un forte impulso alla strategia di trasformazione digitale che abbiamo annunciato a dicembre 2019, rappresentando una componente decisiva della ripresa messa a segno dal Gruppo nella seconda metà dell'anno. Nel secondo semestre 2020, le nostre vendite nette sono cresciute del +4,5% a cambi costanti e l'Ebitda adjusted 3 è aumentato del 21%.

Nel 2020, il nostro business online è cresciuto esponenzialmente, contribuendo per circa 100 milioni di euro alle vendite totali del Gruppo, arrivando a rappresentarne il 13% dal circa 4% nel 2019. Questa è stata per noi una chiara scelta strategica presa prima dell'inizio della pandemia e sulla quale abbiamo investito nel corso dell'anno.

Di pari passo abbiamo posto particolare attenzione al rafforzamento della partnership con i nostri clienti attraverso un lavoro che ci ha portato al lancio di una nuovissima piattaforma B2B e di un nuovo sistema CRM, due investimenti volti a migliorare il coinvolgimento del cliente, la nostra offerta prodotto e i livelli di servizio.

Nel 2020 abbiamo continuato a rinnovare il nostro portafoglio marchi, con il lancio nell’anno di quattro nuovi brand, Levi’s, David Beckham, Missoni e Ports, lavorando nel contempo al lancio di Isabel Marant e Under Armour per inizio 2021.

Nell’anno abbiamo inoltre dato avvio al nostro Piano di riallineamento della capacità industriale del Gruppo alle attuali e future esigenze produttive, cedendo a inizio ottobre il sito di Martignacco e iniziando la riorganizzazione dello stabilimento di Longarone. Questa pandemia e gli scenari di mercato ancora sfidanti che ci troviamo ad affrontare ci impongono ora di compiere ulteriori passi nella direzione del necessario efficientamento industriale, in particolare con riferimento all’intenzione dichiarata di avviare un processo per la chiusura dello stabilimento sloveno di Ormoz. Una scelta per noi molto sofferta, dettata da una situazione già complessa, diventata oggi strutturale e non più sostenibile, e sulla quale ci sarà da parte nostra massimo impegno per individuare, in collaborazione con i sindacati e le autorità locali, tutte le possibili soluzioni per mitigarne gli impatti sociali.

Il contesto di mercato all'inizio del 2021 è rimasto influenzato dalle azioni di contenimento ancora in atto in molti paesi per arrestare la diffusione del Covid-19 e dalle incertezze sulla portata e sui tempi della prevista ripresa dei consumi nelle diverse aree geografiche. Nei mesi di gennaio e febbraio, il nostro business ha avuto un andamento in linea con le nostre attese per un inizio anno più moderato rispetto ai trend molto positivi registrati all'inizio del 2020, mentre i primi dieci giorni di marzo confermano una significativa accelerazione rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, il primo ad essere stato fortemente colpito dalla pandemia. In questi primi mesi del 2021, l’andamento delle vendite ha continuato a essere influenzato dalla performance positiva del business negli Stati Uniti, dalla continua forza del canale online, e da una più marcata ripresa dei mercati emergenti, mentre alcuni paesi europei e il canale travel retail in Asia rimangono aree di debolezza.

Manteniamo un atteggiamento di prudenza sulle prospettive per l'anno in corso, in attesa di ulteriori evidenze di mercato che confermino una solida ripresa della stagione sole. Il principale presupposto del nostro lavoro oggi risiede nell'opportunità per il nostro business, sia di proprietà che in licenza, di compensare efficacemente le attività cessate e in uscita, e nel proseguimento del nostro programma di riduzione dei costi volto a recuperare un profilo reddituale più positivo.”

PERFORMANCE DELLE VENDITE NEL 4° TRIMESTRE 2020

Nel 4° trimestre 2020 , Safilo ha registrato vendite nette pari a 225,6 milioni di euro, in aumento del 3,0% a cambi costanti e in calo del 2,1% a cambi correnti rispetto ai 230,4 milioni di euro del 4° trimestre 2019.

L’andamento positivo riflette il contributo, per un totale di 14,1 milioni di Euro, fornito al business nordamericano di Safilo dalle recenti acquisizioni di Privé Revaux e Blenders Eyewear, e il progressivo miglioramento dell’attività organica del Gruppo, in calo del 3,6% a cambi costanti, e quasi invariata a livello di business wholesale2, a -1,6% a cambi costanti da -33,2% nel 1° semestre e -5,5% nel 3° trimestre 2020.

Nel 4° trimestre 2020 è stato nuovamente molto significativo l'avanzamento delle vendite online totali, attestatesi intorno al 12% delle vendite nette del Gruppo, da circa il 4,5% nello stesso trimestre 2019, grazie alle attività e-commerce in rapida ascesa delle recenti acquisizioni, e a una crescita delle vendite organiche online del 60,9% a cambi costanti, guidata dal canale D2C di Smith e dal business generato dai clienti internet pure player del Gruppo.

I driver per area geografica dell'andamento delle vendite nette del Gruppo nel 4° trimestre 2020 sono stati:

  • il confermato rimbalzo del business nordamericano, in crescita dell’8,9% su base organica, escluse le acquisizioni e a cambi costanti. Nel 4° trimestre, le vendite totali in Nord America sono risultate invece in crescita del 27,0% a cambi costanti e del 19,2% a cambi correnti, grazie al contributo, stagionalmente più contenuto rispetto ai precedenti due trimestri, di Privé Revaux e Blenders Eyewear;

  • il contesto di mercato ancora debole in Europa, dove le vendite nette del 4° trimestre 2020 sono risultate in calo del 18,0% a cambi costanti (-16,0% il business wholesale2) e del 19,4% a cambi correnti, a causa della reintroduzione di nuove restrizioni alla circolazione delle persone e all’apertura delle attività commerciali dovute alla seconda ondata di contagi da Coronavirus. I lockdown e la mancanza di turismo hanno colpito in particolare i canali specializzati come le boutique e il travel retail, mentre i clienti internet pure player hanno continuato a registrare una forte crescita. Il trimestre in Europa ha inoltre evidenziato la prevista ripresa della raccolta ordini e dell’attività wholesale verso le grandi catene;

  • la significativa crescita dell’Asia e Pacifico, con le vendite trimestrali in crescita del 28,1% a cambi costanti e del 24,1% a cambi correnti, dal -6,4% registrato nel 3° trimestre, grazie alla forte accelerazione del business in Cina, più che triplicato nel 4° trimestre 2020, e a una crescita più marcata anche nel mercato australiano;

  • la contrazione più contenuta delle vendite nel Resto del Mondo, in calo del 6,5% a cambi costanti e del 19,7% a cambi correnti, sulla scia dell’andamento positivo del business in Brasile e in Messico e dei primi segnali di recupero che si sono materializzati nei mercati del Medio Oriente.

PERFORMANCE DELLE VENDITE NELL’ESERCIZIO 2020 E NEL 2° SEMESTRE

Safilo ha chiuso l’esercizio 2020 con un fatturato di 780,3 milioni di euro, in calo del 15,2% a cambi costanti e del 16,9% a cambi correnti rispetto ai 939,0 milioni di euro registrati nel 2019, a causa della forte flessione subita nel 1° semestre dell’anno in seguito alle significative misure di blocco messe in atto dai governi di tutto il mondo per arginare la pandemia da Covid-19. La netta ripresa del business registrata dal Gruppo nel 3° trimestre, seguita dall'andamento positivo del 4° trimestre, hanno consentito a Safilo di chiudere il 2° semestre 2020 con vendite nette pari a 444,7 milioni di euro rispetto ai 443,1 milioni di euro del 2° semestre 2019, in crescita del + 4,5% a cambi costanti, + 0,4% a cambi correnti.

Nel 2020, le vendite del business organico di Safilo, escluse le acquisizioni, sono risultate in calo del 21,9% a cambi costanti, -21.5% a livello di business wholesale2, mentre il contributo derivante dalle recenti acquisizioni di Blenders Eyewear e Privè Revaux è ammontato a 61,8 milioni di euro per l’intero periodo di consolidamento, con i due business che hanno registrato insieme una crescita pro-forma4 del 66%.

Nell’esercizio 2020, le vendite online totali di Safilo, comprensive delle acquisizioni, sono quasi triplicate rispetto al 2019, rappresentando circa il 13% delle vendite totali di Gruppo, da circa il 4% nel 2019.

Andamento delle vendite nette del Gruppo per area geografica nel 2° semestre 2020:

Andamento delle vendite nette del Gruppo per area geografica nell’esercizio 2020:

Nel 2020, le vendite totali in Nord America sono cresciute del +4,7% a cambi costanti, dopo essere balzate del +36,3% nel 2° semestre a seguito del pieno contributo delle acquisizioni e della crescita del +10,6% a cambi costanti del business organico. Quest'ultimo andamento è stato sostenuto dalla solida ripresa registrata dal Gruppo nei negozi di ottica indipendenti e dalla forza dei prodotti Smith nel canale sportivo e direct-to-consumer.

Dopo un 1° semestre molto difficile, nell’esercizio 2020 il business organico nordamericano ha quindi limitato la contrazione rispetto a tutte le altre aree geografiche, risultando in calo del 14,2% a cambi costanti;

Nel 2020, le vendite in Europa sono diminuite del 25,9% a cambi costanti, a causa di un’attività commerciale che è rimasta debole anche nella seconda metà dell'anno, in calo del 17,3% in seguito a una stagione molto difficile per il business degli occhiali da sole nel 3° trimestre e alla seconda ondata di infezioni da Covid-19 che ha minato la ripresa nel 4° trimestre;

Nel 2020, le vendite in Asia e Pacifico sono diminuite del 20,9% a cambi costanti, con la contrazione che è stata quasi interamente spiegata dal drastico calo delle attività nel canale travel retail in seguito agli ampi divieti a viaggiare imposti nell'anno. Nel 2° semestre 2020, la performance delle vendite in Asia e Pacifico è rimbalzata, in crescita del +10,6% a cambi costanti, grazie a un business in forte espansione in Cina e in Australia;

Nel 2020, le vendite nel Resto del Mondo sono risultate in calo del 32,6% a cambi costanti, a causa del contesto sanitario molto difficile in cui hanno versato i paesi IMEA e dell’America Latina in tutti i primi nove mesi dell'anno, con i primi segnali di ripresa che si sono evidenziati solo a partire dal 4° trimestre.

PERFORMANCE ECONOMICA DEL 4° TRIMESTRE 2020

La performance delle vendite nel 4° trimestre ha consentito al Gruppo di proseguire il percorso di recupero degli utili iniziato nel 3° trimestre e di registrare nel periodo un EBITDA adjusted3 positivo pari a 15,0 milioni di euro, in crescita del 34,5% rispetto agli 11,1 milioni di euro nel 4° trimestre 2019. Nel 4° trimestre 2020, il margine EBITDA adjusted 3 è aumentato al 6,6% delle vendite dal 4,8% registrato nel 4° trimestre 2019, segnando un miglioramento di 180 punti base grazie principalmente alla migliore leva operativa del periodo.

PERFORMANCE ECONOMICA DELL’ESERCIZIO E DEL 2° SEMESTRE 2020

Nell’esercizio 2020 , i risultati economici di Safilo hanno riflesso, da un lato, il calo senza precedenti delle vendite e le conseguenti ricadute economiche registrate nella prima metà dell'anno a causa della drastica riduzione del business a livello mondiale in seguito allo scoppio e alla diffusione della pandemia da Covid-19, dall'altro la positiva ripresa dell'attività registrata dal Gruppo nella seconda metà dell'anno, nonostante un contesto di mercato rimasto in molti casi fortemente limitato.

Nell'anno, Safilo ha realizzato 15 milioni di euro di risparmi strutturali sui costi generali, mettendo a segno un significativo progresso rispetto al piano di medio termine del Gruppo per una riduzione complessiva delle spese generali di 20 milioni di euro. Le misure di intervento in relazione all'emergenza Covid-19 hanno invece determinato un risparmio una tantum stimato in 28 milioni di euro, principalmente legato ai sostegni governativi sul fronte dei costi del personale.

Principali dati della performance economica del Gruppo nell’Esercizio e nel 2° Semestre 2020

Nel 2020, l'utile industriale lordo è stato pari a 362,5 milioni di euro, in calo del 24,0% rispetto ai 476,9 milioni di euro del 2019, con il margine lordo sulle vendite che è sceso al 46,5% dal 50,8% dell'anno precedente.

La performance industriale ha riflesso, da un lato, il significativo calo dei volumi di produzione registrato nel primo semestre 2020, dall'altro un effetto mix di vendita negativo e costi non ricorrenti per obsolescenza e svalutazione di asset industriali registrati a fine anno.

Nel secondo semestre 2020, l'utile industriale lordo è aumentato dell'1,5% rispetto allo stesso periodo del 2019, con il margine lordo in miglioramento al 48,1% delle vendite dal 44,3% registrato nella prima metà dell'anno e dal 47,6% registrato nello stesso periodo 2019;

Nel 2020, l’EBITDAadjusted3 è stato pari a 1,0 milione di euro, in calo del 98,4% rispetto ai 65,4 milioni di euro registrati nel 2019. Nel 2° semestre 2020, l'EBITDA adjusted3 del Gruppo è aumentato a 29,3 milioni di euro, in crescita del 21,0% rispetto ai 24,2 milioni di euro registrati nel secondo semestre 2019, controbilanciando pienamente la perdita di 28,3 milioni di euro subita nel primo semestre del 2020.

Nell'esercizio, le spese di vendita, generali e amministrative, esclusi gli ammortamenti, sono diminuite del 13,3% rispetto all'anno precedente poiché il Gruppo ha cercato di contenere l'impatto negativo del mancato assorbimento dei costi operativi attraverso l’accelerazione delle azioni di business a sostegno della riduzione dei costi generali, e con l’utilizzo delle misure di emergenza disponibili.

Nel 2° semestre 2020, l’andamento delle spese di vendita, generali e amministrative ha beneficiato di minori costi per royalty e contributi di marketing, mentre sono aumentati sensibilmente i costi logistici per la movimentazione dei prodotti via mare, aria o terra, in crescita nel secondo semestre del 39,8% (+13,7% nell’anno).

Nel 2020, il risultato operativo adjusted3 è stato pari a una perdita di 54,3 milioni di euro rispetto all’utile di 3,7 milioni di euro registrato nel 2019. Nel 2020, gli ammortamenti, escluse le componenti non ricorrenti legate alla svalutazione di asset industriali, sono diminuiti del 10,4% rispetto all'anno precedente principalmente a causa del ridimensionamento industriale avviato nel 2019 in linea con il piano di ristrutturazione del Gruppo e dei minori investimenti organici sostenuti nell'anno.

Nel 2° semestre 2020, il risultato operativo adjusted 3 è stato leggermente positivo, pari a 0,9 milioni di euro rispetto alla perdita operativa adjusted 3 di 9,6 milioni di euro registrata nel 2° semestre 2019.

Nel 2020, il risultato netto adjusted3 è stato pari a una perdita di 46,5 milioni di euro rispetto alla perdita di 6,0 milioni di euro registrata nel 2019. Sotto il risultato operativo, i principali driver sono stati:

  • oneri finanziari netti in aumento a 24,1 milioni di euro rispetto ai 7,3 milioni di euro del 2019, principalmente a causa di differenze cambio nette negative e per un maggiore indebitamento lordo medio;

  • una rettifica contabile positiva pari a 19,8 milioni di euro per effetto di una riduzione della passività per opzioni put&call sulle partecipazioni di minoranza dovuta alla revisione dei piani finanziari a causa degli impatti della pandemia da Covid-19;

  • un beneficio fiscale complessivo di 14,4 milioni di euro rispetto alle imposte sul reddito di 22,9 milioni di euro contabilizzate nel 2019, principalmente per effetto del provvedimento di legge statunitense denominato “US CARES ACT” che ha dato la possibilità di compensare a ritroso delle perdite fiscali nette con impatto positivo per il differenziale di aliquota.

Nel 2° semestre 2020, il risultato netto adjusted 3 di Gruppo è stato pari a un utile di 17,2 milioni di euro rispetto alla perdita netta adjusted3 di 14,5 milioni di euro registrata nel 2° semestre 2019.

PRINCIPALI FLUSSI DI CASSA E DATI DI PERFORMANCE FINANZIARIA

Nel 2020, il Free Cash Flow di Safilo prima delle acquisizioni/cessioni è stato pari a un assorbimento di cassa di 31,3 milioni di euro rispetto al Free Cash Flow negativo per 21,0 milioni di euro registrato nel 2019.

Safilo ha chiuso il 2020 con un flusso monetario da attività operative leggermente positivo, pari a 0,9 milioni di euro, che ha riflesso il controllo serrato con cui il Gruppo ha gestito le proprie necessità di capitale circolante, che ha determinato una generazione di cassa di 42,5 milioni di euro, sufficiente a compensare integralmente il risultato economico negativo dell’anno. In particolare, a livello di capitale circolante netto, il driver principale è stato la significativa riduzione del magazzino, proseguita prudenzialmente anche nella seconda metà dell'anno dopo il contenimento attuato dal Gruppo durante il primo e più difficile semestre dell’esercizio. I crediti commerciali, aumentati nel 3° e nel 4° trimestre per effetto del miglioramento dei trend di vendita, sono rimasti comunque in calo su base annua, beneficiando anche di un'attività di incasso molto più sostenuta nel 2° semestre dell’esercizio. Nel 4° trimestre, il Gruppo ha inoltre continuato l’attività di normalizzazione dei debiti commerciali.

Nel 2020, il cash flow per investimenti sul business organico è stato pari a 21,4 milioni di euro a fronte di investimenti di 30,6 milioni di euro nel 2019.

Al 31 dicembre 2020, l'indebitamento finanziario netto del Gruppo si è attestato a 222,1 milioni di euro (179,0 milioni di euro pre-IFRS 16), rispetto ai 74,8 milioni di euro nel 2019 e ai 201,7 milioni di euro a fine settembre 2020 (rispettivamente 27,8 milioni di euro e 155,8 milioni di euro pre-IFRS 16). Escludendo l'investimento netto di 111,8 milioni di euro per le acquisizioni di Privé Revaux e Blenders Eyewear, la maggiore posizione finanziaria netta a fine 2020 riflette il peggioramento della performance economica registrata in un anno pesantemente impattato dalla pandemia da Covid-19.

Le componenti chiave dell'indebitamento finanziario netto del Gruppo a fine dicembre 2020 sono state le seguenti:

  • un indebitamento finanzio a medio-lungo termine di 278,4 milioni di euro, costituito da finanziamenti bancari per 151,5 milioni di euro (di cui 108 milioni di euro relativi alla Term Loan facility garantita da SACE), dal finanziamento soci per 93,5 milioni di euro e da un effetto IFRS-16 per 33,5 milioni di euro;

  • un indebitamento finanziario corrente pari a 32,6 milioni di euro, costituito da prestiti bancari e altri debiti finanziari correnti per 23 milioni di euro e un effetto IFRS-16 per 9,6 milioni di euro;

  • una posizione di cassa di 89,0 milioni di euro.

AGGIORNAMENTO SULL’ANDAMENTO DEL BUSINESS IN RELAZIONE ALLA PANDEMIA DA COVID-19

Il contesto di mercato all'inizio del 2021 è rimasto influenzato dalle azioni di contenimento ancora in atto in molti paesi per arrestare la diffusione del virus Covid-19 e dalle incertezze sulla portata e sui tempi del previsto rimbalzo dei consumi nelle diverse aree geografiche. L'attività di Safilo nei mesi di gennaio e febbraio è risultata in linea con le aspettative del management per un inizio d'anno più moderato rispetto all'andamento molto positivo registrato a inizio 2020, mentre i primi giorni di marzo sostengono la prospettiva di un significativo rimbalzo dell'attività rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. In base all'attuale visibilità sul portafoglio ordini, il Gruppo si attende che le vendite totali nette del 1° trimestre 2021 cresceranno rispetto al 1° trimestre 2020, in un range percentuale high-single to low-double digit, a cambi costanti.

ALTRE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Approvazione della Dichiarazione Consolidata di carattere non finanziario (Bilancio di Sostenibilità)

Contestualmente alla relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2020, il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato la Dichiarazione Consolidata di carattere non finanziario (Bilancio di Sostenibilità) relativa all’anno 2020, in linea con l’obbligo di rendicontazione non finanziaria, previsto dal D.Lgs. 254/2016.

Rinnovo del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2021-2023

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha altresì deliberato di convocare l’Assemblea degli azionisti della Società per il 29 aprile p.v., inter alia per nominare l’organo amministrativo per il triennio 2021-2023. Il relativo avviso e le relative relazioni illustrative saranno regolarmente pubblicati con le modalità e nei termini di legge.

Note al comunicato stampa:

  1. Il processo di revisione contabile del bilancio consolidato e del progetto di bilancio d’esercizio è attualmente in fase di completamento.

  1. Il business wholesale esclude il business di fornitura Kering, riportato all'interno dell'area geografica denominata Europa.

  1. Nel 2020, i risultati economici adjusted escludono oneri non ricorrenti pari a 25,5 milioni di euro (21,1 milioni di euro a livello di EBITDA e 22,8 milioni di euro a livello di risultato netto) dovuti per 16,6 milioni di euro a costi di ristrutturazione legati all’avanzamento del piano di risparmio costi, e per 8,9 milioni di euro a oneri legati alla cessazione delle attività di marchi in licenza in uscita, quali ad esempio svalutazioni di asset industriali.

Nel 4° trimestre 2020, l’EBITDA adjusted esclude oneri non ricorrenti pari a 9,3 milioni di euro, quota parte dei 21,1 milioni di euro sopra indicati, di competenza del trimestre.

Nel 2019, i risultati economici adjusted escludevano: (i) la svalutazione dell'intero avviamento allocato alle cash generating unit del Gruppo per 227,1 milioni di euro, (ii) la svalutazione delle attività per imposte anticipate per 22,4 milioni di euro, (iii) la svalutazione di immobilizzazioni materiali per 9,0 milioni di euro dovuta al piano di ristrutturazione in Italia, annunciato il 10 dicembre 2019, (iv) oneri non ricorrenti per 39,4 milioni di euro, relativi per 21 milioni di euro al suddetto piano di ristrutturazione in Italia, al programma di riduzione dei costi effettuato dalla Società nel 2019, e alle attività legate ad acquisizioni e cessioni. Il risultato netto dell’esercizio rifletteva anche un effetto imposte positivo sugli stessi costi non ricorrenti, pari a 1,9 milioni di euro.

Nel 4° trimestre 2019, l’EBITDA adjusted escludeva oneri non ricorrenti pari a 29,0 milioni di euro, quota parte dei 39,4 milioni di euro sopra indicati, di competenza del trimestre.

4 Safilo Group ha consolidato Privé Revaux e Blenders Eyewear nel 2020, secondo le rispettive date di acquisizione del 10 febbraio 2020 e del 1° giugno 2020. La performance pro-forma di Privé Revaux e Blenders Eyewear è calcolata sulle loro vendite nette totali 2020 rispetto al 2019.

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Gerd Graehsler dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Disclaimer

Il documento potrebbe contenere dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements”), relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli “Indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo:

  • L’EBITDA (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all’utile operativo gli ammortamenti;

  • L’indebitamento finanziario netto è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva.

  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall’attività di investimento.

Conference Call

Si terrà oggi, alle ore 18.30 locali, la conference call con analisti e investitori, nel corso della quale verranno illustrati i risultati dell’esercizio 2020.

Sarà possibile seguire la conference call componendo i numeri +39 02 8020911, +44 1212 818 004, +33 1 70918704 o +1 718 7058796 (per i giornalisti 39 02 8020927). La conference call potrà essere seguita in diretta anche attraverso live webcast, al seguente indirizzo: https://87399.choruscall.eu/links/safilo210311.html .

La registrazione della conference call sarà disponibile dall’11 marzo fino al 13 marzo 2021 al seguente indirizzo: http://SafiloGroup/FY2020Results/conferencecallReplay .

Sàfilo Group S.p.A.

     

Conto economico consolidato

     
       

Valori in Euro migliaia

2020

2019

Variazione %

       

Vendite nette

780.298

939.038

-16,9%

Costo del venduto

(417.770)

(462.149)

-9,6%

       

Utile industriale lordo

362.528

476.890

-24,0%

       

Spese di vendita e di marketing

(311.909)

(367.024)

-15,0%

Spese generali ed amministrative

(114.007)

(120.699)

-5,5%

Altri ricavi e (spese) operative

(16.448)

(33.847)

-51,4%

Svalutazione avviamento

-

(227.062)

-100,0%

       

Utile/(Perdita) operativo

(79.836)

(271.742)

(70,6%)

       

Utili/(perdite) da valutazione passività per opzioni su quote di minoranza

19.824

-

n.s.

Oneri finanziari netti

(24.097)

(7.304)

n.s.

       

Utile/(Perdita) prima delle imposte

(84.109)

(279.046)

(69,9%)

       

Imposte sul reddito

14.449

(22.941)

n.s.

       

Utile/(Perdita) del periodo da attività in continuità

(69.659)

(301.987)

-76,9%

       

Utile/(Perdita) del periodo da attività in discontinuità

-

(26.358)

-100,0%

       

Utile/(Perdita) del periodo

(69.659)

(328.345)

-78,8%

       

Interessenze di pertinenza di terzi

(279)

(85)

n.s.

       

Utile/(Perdita) di pertinenza del Gruppo

(69.380)

(328.260)

-78,9%

       

Utile/(Perdita) per azione - base (Euro)

(0,252)

(1,191)

 

Utile/(Perdita) per azione - base da attività in continuità (Euro)

(0,252)

(1,096)

 
       

Utile/(Perdita) per azione - diluito (Euro)

(0,251)

(1,190)

 

Utile/(Perdita) per azione - diluito da attività in continuità (Euro)

(0,251)

(1,094)

 

 

Sàfilo Group S.p.A.

   

Rendiconto finanziario consolidato

   
     

Valori in Euro migliaia

2020

2019

     

A - Disponibilità monetarie nette iniziali (Indebitamento

   

finanziario netto a breve)

53.915

174.967

     

B - Flusso monetario da (per) attività del periodo

   

Utile/(Perdita) del periodo (comprese interessenze di terzi)

(69.659)

(328.345)

Ammortamenti

49.195

57.219

Ammortamenti Diritti d'Uso IFRS 16

10.573

19.588

Svalutazione avviamento

-

227.062

(Utile)/Perdita da cessione partecipazioni

-

13.587

Variazioni non monetarie legate a passività per opzioni su quote di minoranza

(19.824)

-

Altre variazioni

(2.492)

22.742

Interessi passivi, netti

10.024

5.583

Interessi passivi su debiti per leasing IFRS 16

1.784

2.207

Imposte sul reddito

(14.449)

24.430

Flusso dell'attività di esercizio prima delle

   

variazioni del capitale circolante

(34.849)

44.073

     

(Incremento) Decremento dei crediti commerciali

6.349

(1.595)

(Incremento) Decremento delle rimanenze

36.674

(13.702)

Incremento (Decremento) dei debiti commerciali

(490)

2.145

(Incremento) Decremento degli altri crediti

2.072

4.573

Incremento (Decremento) degli altri debiti

(2.133)

(1.631)

Interessi passivi pagati

(4.905)

(3.267)

Interessi passivi pagati su debiti per leasing IFRS 16

(1.784)

(2.207)

Imposte pagate

(48)

(1.844)

Totale (B)

885

26.546

     

C - Flusso monetario da (per) attività di investimento

   

Investimenti in immobilizzazioni materiali

(13.444)

(23.242)

Disinvestimenti in immobilizzazioni materiali e attività possedute per la vendita

2.837

1.117

(Acquisizione)/Cessione di controllate (al netto della cassa acquisita/ceduta)

(111.778)

7.239

Incremento netto immobilizzazioni immateriali

(10.818)

(8.513)

Totale (C)

(133.203)

(23.399)

     

D - Flusso monetario da (per) attività finanziarie

   

Nuovi finanziamenti

198.467

83.790

Rimborso quota finanziamenti a terzi

(18.840)

(210.000)

Rimborso quota capitale dei debiti per leasing IFRS 16

(10.735)

(16.933)

Aumento di capitale, al netto dei costi della transazione

-

17.490

Distribuzione dividendi

-

-

Totale (D)

168.892

(125.653)

     

E - Flusso monetario del periodo (B+C+D)

36.574

(122.506)

     

Differenze nette di conversione

(4.522)

1.454

Totale (F)

(4.522)

1.454

     

G - Disponibilità monetaria netta finale (Indebitamento

   

finanziario netto a breve) (A+E+F)

85.966

53.915

Sàfilo Group S.p.A.

         

Conto economico separato

         
           
           

(Euro)

2020

2019

Variazione %

   
           

Vendite nette

1.025.302

915.531

12%

   
           

Utile industriale lordo

1.025.302

915.531

12%

   
           

Spese generali ed amministrative

(7.737.377)

(7.236.255)

7%

   

Altri ricavi e (spese) operative

1.222.500

(2.439.031)

-150%

   
           

Utile/(Perdita) operativo

(5.489.575)

(8.759.755)

-37%

   
           

Svalutazione partecipazione in società controllate

(120.323.419)

(229.224.726)

     

Oneri finanziari netti

117.558

(2.219.463)

-105%

   
           

Utile/(Perdita) prima delle imposte

(125.695.436)

(240.203.944)

-48%

   
           

Imposte sul reddito

187.021

(1.915.866)

-110%

   
           

Utile/(Perdita) del periodo

(125.508.415)

(242.119.810)

-48%

   

Sàfilo Group S.p.A.

     

Situazione patrimoniale - finanziaria Separato

     
       

(Euro)

31 dicembre 2020

31 dicembre 2019

Variazione

       

ATTIVITA'

     
       

Attivo corrente

     

Cassa e banche

3.054.393

1.163.436

1.890.957

Crediti verso clienti

1.503.166

1.936.570

(433.404)

Altre attività correnti

25.649.280

21.811.009

3.838.271

       

Totale attivo corrente

30.206.839

24.911.015

5.295.824

       

Attivo non corrente

     

Diritti d'Uso

248.392

260.244

(11.852)

Partecipazioni in società controllate

319.766.582

440.048.024

(120.281.442)

Attività per imposte anticipate

1.527.094

1.971.229

(444.135)

Altre attività non correnti

1.621.106

988.779

632.327

Totale attivo non corrente

323.163.174

443.268.276

(120.105.102)

       

Totale attivo

353.370.013

468.179.291

(114.809.278)

       
       

PASSIVITA' E PATRIMONIO NETTO

     
       

Passivo corrente

     

Debiti commerciali

3.864.053

4.777.192

(913.139)

Debiti tributari

320.076

295.866

24.210

Altre passività a breve termine

44.929.211

32.469.992

12.459.219

Debiti per leasing

127.286

125.258

2.028

Totale passivo corrente

49.240.626

37.668.308

11.572.318

       

Passivo non corrente

     

Debiti per leasing

118.270

140.849

(22.579)

Benefici a dipendenti

150.563

169.940

(19.377)

Fondi rischi

-

916.015

(916.015)

Totale passivo non corrente

268.833

1.226.804

(957.971)

       

Totale passivo

49.509.459

38.895.112

10.614.347

       

Patrimonio netto

     

Capitale sociale

349.943.373

349.943.373

-

Riserva sovrapprezzo azioni

594.277.350

594.277.350

-

Utili/(perdite) a nuovo e altre riserve

(514.851.754)

(272.816.734)

(242.035.020)

Utile (perdita) dell'esercizio

(125.508.415)

(242.119.810)

116.611.395

Totale patrimonio netto

303.860.554

429.284.179

(125.423.625)

       

Totale passività e patrimonio netto

353.370.013

468.179.291

(114.809.278)

Sàfilo Group S.p.A.

   

Rendiconto finanziario Separato

   
     
   

(Euro)

2020

2019

     

A - Disponibilità monetarie nette iniziali (Indebitamento

   

Finanziario netto a breve)

1.163.436

75.969.317

     

B - Flusso monetario da (per) attività dell'esercizio

   

Utile/(Perdita) del periodo

(125.508.415)

(242.119.810)

Ammortamenti diritti d'uso IFRS 16

121.929

130.183

Costo figurativo Piani di Stock Option

37.131

43.123

Variazione netta del fondo Indennità di fine rapporto

(19.377)

17.538

Variazione netta fondi rischi

(614.710)

-

Altre variaz. non monetarie che hanno contribuito al risultato d'esercizio

120.772.162

229.224.726

Interessi passivi, netti

-

2.198.319

Interessi passivi su debiti per leasing IFRS 16

10.233

9.612

Imposte sul reddito

(187.021)

1.915.866

Utile (perdita) dell'attività di esercizio prima delle

   

variazioni del capitale circolante

(5.388.068)

(8.580.443)

     

(Incremento) Decremento dei crediti commerciali

433.404

(700.633)

(Incremento) Decremento degli altri crediti

(4.283.548)

20.138.623

Incremento (Decremento) dei debiti commerciali

(913.139)

(790.341)

Incremento (Decremento) degli altri debiti

12.174.470

(18.470.916)

Interessi netti pagati

-

(57.125)

Totale (B)

2.023.119

(8.460.835)

     

C - Flusso monetario da (per) attività di investimento

   

(Investimenti) disinvestimenti in partecipazioni e titoli

-

-

Totale (C)

-

-

     

D - Flusso monetario da (per) attività finanziarie

   

Incasso finanziamento a controllata

-

62.000.000

Rimborso di finanziamenti

-

(150.000.000)

Rimborso quota capitale dei debiti per leasing IFRS 16

(132.162)

(124.320)

Aumento di capitale, al netto dei costi di transazione

-

17.489.577

Incasso dividendi

-

4.289.697

Totale (D)

(132.162)

(66.345.046)

     

E - Flusso monetario del periodo (B+C+D)

1.890.957

(74.805.881)

     

F - Disponibilità monetaria netta finale (Indebitamento

   

finanziario netto a breve) (A+E)

3.054.393

1.163.436

Safilo Group

Fondato nel 1934 in Veneto, il Gruppo Safilo è tra i più importanti player del mercato dell’eyewear per design, produzione e distribuzione di occhiali da sole, montature da vista, caschi e maschere per lo sport e occhiali sportivi. Il Gruppo Safilo studia e realizza le proprie collezioni coniugando innovazione stilistica, tecnica e industriale con qualità ed eccellenza artigianale. Con una presenza globale capillare, il business model del Gruppo Safilo consente di presidiare l’intera filiera produttivo-distributiva: dalla ricerca e sviluppo, con prestigiosi design studio a Padova, Milano, New York, Hong Kong e Portland, alla produzione, con stabilimenti di proprietà e qualificati partner produttivi grazie ai quali il Gruppo è in grado di assicurare, per ogni prodotto, una perfetta vestibilità e i più alti standard qualitativi, fino alla distribuzione che, con filiali dirette in 40 Paesi e un network di oltre 50 partner in altri 70 Paesi, raggiunge circa 100.000 punti vendita selezionati in tutto il mondo tra ottici, optometristi, oftalmologi, catene di distribuzione, grandi magazzini, rivenditori specializzati, boutique, duty free e negozi sportivi. Il tradizionale e consolidato modello wholesale è inoltre integrato da piattaforme di vendita Direct-to-consumer e Internet Pure Player, in linea con le strategie di sviluppo del Gruppo.

Il portafoglio marchi del Gruppo è composto da brand di proprietà – Carrera, Polaroid, Smith, Safilo, Blenders, Privé Revaux e Seventh Street – e da marchi in licenza – Banana Republic, BOSS, David Beckham, Elie Saab, Fendi, Fossil, Givenchy, havaianas, HUGO, Isabel Marant, Jimmy Choo, Juicy Couture, kate spade new york, Levi’s, Liz Claiborne, Love Moschino, Marc Jacobs, Missoni, M Missoni, Moschino, Pierre Cardin, PORTS, rag&bone, Rebecca Minkoff,, Tommy Hilfiger, Tommy Jeans e Under Armour.

La capogruppo Safilo Group S.p.A. è quotata sul Mercato Telematico azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana (ISIN code IT0004604762, Bloomberg SFL.IM, Reuters SFLG.MI). Il Gruppo Safilo nel 2020 ha realizzato un fatturato netto di 780.3 milioni di Euro.

Contatti:

Safilo Group Investor Relations

Barbara Ferrante

Tel. +39 049 6985766

http://investors-en.safilogroup.com

Safilo Group Press Office

Elena Todisco

Tel. +39 339 1919562

Anna Cappozzo

Tel. +39 366 9293953


Ultima modifica: 20/04/2021, 09:44



© 2009-2021 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Certificazioni | Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy | Cookie Policy | Feedback | RSS | safilo.com